Come diventare plastic free? I consigli di Officina Naturae

Lo stile di vita plastic free si sta radicando sempre di più nelle nostre abitudini, mentre, in tutto il mondo, ormai da qualche anno, si susseguono tantissime iniziative plastic free, mosse da un movimento globale. Quale impegno ha preso Officina Naturae in questo senso?

Obiettivo Plastic Free: quando Officina Naturae inizia il suo percorso

Da sempre ci interroghiamo sul problema della plastica degli imballaggi, pur vantaggiosa per la resistenza fisica e chimica, leggerezza con conseguente risparmio di carburante, durante il trasporto. Abbiamo sempre cercato alternative per ridurre il consumo di risorse non rinnovabili come il petrolio e abbassare la nostra impronta di carbonio. Già dal 2014 abbiamo adottato l’uso della bioplastica da canna da zucchero, per il packaging di detergenti e, ultimamente, cosmetici. Ma per noi non è abbastanza…

Come essere plastic free? Fai il percorso insieme a noi!

Siamo anche noi sconvolti dalle immagini di animali acquatici feriti o uccisi accidentalmente dai rifiuti in plastica nei mari, dalle spaventose isole di plastica fluttuanti negli oceani, e dalle microplastiche. Abbiamo, perciò, deciso di fare di più e impegnarci in una lunga ricerca di nuove formule valide e sostenibili, per prodotti che non avessero bisogno di imballaggi in plastica. Nel 2019 ecco la svolta plastic free, con la prima linea di cosmetici solidi CO.SO..
Travolti, poi, dal grande entusiasmo dei nostri consumatori, abbiamo intrapreso nuovi percorsi e creato altre alternative. Sono nati, quindi, anche i Deo CO.SO., deodoranti ‘solidi’, in vasetto di alluminio made in Italy.
Accanto ai cosmetici, abbiamo iniziato, poi, a percorrere parallelamente la strada dei detergenti per la casa solidi, riuscendo, per primi in Italia, a realizzare un detersivo Piatti Solido. Tutti questi prodotti sono stati accolti con inattesa prontezza dal nostro pubblico!

Gli obiettivi plastic free raggiunti da Officina Naturae

Il mese di luglio 2020, il nostro primo luglio plastic free,  è stata la prima occasione per misurare il nostro impegno: siamo rimasti sorpresi di come, nei primi mesi di quest’anno abbiamo ridotto notevolmente l’utilizzo della plastica. Ma non è un traguardo, solo uno degli step che continueremo sempre a monitorare: questi i dati dell’intero ANNO 2020…

L'impegno plastic free di Officina Naturae

Fino al 30 giugno 2021, grazie al tuo contributo, abbiamo evitato di utilizzare flaconi di plastica per un peso complessivo di 22.319 kg, pari a 434.523 flaconi (tra cosmetici e detergenti).

Cos’è plastic free, cosa puoi fare tu e piccoli suggerimenti per te

Essere plastic free significa di certo rinunciare alla comodità dei flaconi in plastica dei detergenti per la casa e per la persona. Ma i vantaggi che i prodotti plastic free ti offrono sono sicuramente maggiori:

  • risparmiare spazio, perché sono piccoli e pratici da portare con sé
  • risparmiare soldi, perché sono molto concentrati e durano tantissimi lavaggi o applicazioni
  • consumare meno acqua, perché non contengono acqua e sono più facili da risciacquare
  • rispettare l’ambiente, perché non fai rifiuti in plastica e utilizzi formule ecocompatibili

Ma con i nostri prodotti, quanti flaconi in plastica potresti risparmiare?

free plastic

  • Con 1 prodotto della linea CO.SO. (shampoo, balsamo, bagnoschiuma e detergente viso full size) risparmi fino a 2 flaconi da 150 ml
  • Con 1 Deo CO.SO. risparmi fino a 2 flaconi di deodorante da 100 ml
  • Con 1 Piatti Solido Solara risparmi fino a 2 flaconi di Piatti Liquido da 1 litro

Gli unici materiali che ti restano da riciclare, sono:

  • un astuccio di cartone FSC mix, che va nella raccolta differenziata di carta e cartone;
  • un vasetto in alluminio riciclato, che va nella raccolta differenziata dell’alluminio.

Meglio ancora riutilizzare il vasetto di alluminio, riponendo piccoli oggetti (cuffiette, monetine, chiavi, anelli e orecchini, minuteria, ecc.)

Quali usi per i prodotti plastic free Officina Naturae?

iniziative plastic free

I nostri cosmetici e detergenti solidi si possono tranquillamente utilizzare al mare e in montagna, in campeggio, in barca. Sono facilmente trasportabili nei viaggi in aereo, proprio perché solidi. Con loro puoi utilizzare i tantissimi accessori che abbiamo pensato sempre in ottica plastic free (spazzole, vasetto di alluminio, guanto doccia, porta solido…). Scoprili tutti!

Sono solo i primi passi di un percorso tutto in salita, che ci porterà con orgoglio ad accompagnarti nel tuo viaggio senza rifiuti in plastica!

6 risposte a “Come diventare plastic free? I consigli di Officina Naturae”

    1. Grazie Andrea! Nel calderone dei prodotti plastic free da sviluppare ce ne sono così tanti, che è superfluo citare solo questi che proponi! È complicato (e costoso) studiare delle formule sostenibili, efficaci e innovative ma ci proveremo, come abbiamo sempre fatto finora! 😉

  1. ma come e’ possibile che dopo tutti i disastri che stiamo vivendo , le varie industrie dei detergenti non convertano la loro produzione per una sostenibilita’ ambientale ..siamo in tanti a chiedere prodotti ecocompatibili soprattutto per uso domestico ..Chi e’ a non volere non vuole tali innovazioni mi chiedo!!

    1. Ciao Concettina, noi siamo nati nel 2004 e da allora abbiamo sempre realizzato prodotti ecocompatibili, innanzitutto nelle formule, poi anche negli imballaggi sempre più sostenibili. Le grandi industrie, che hanno sempre prodotto senza minimamente tenere in considerazione l’impatto ambientale, si stanno convertendo solo adesso ma il passaggio è molto più lento, soprattutto perché il pubblico dei loro consumatori non è ancora pronto. Poi, però, molte di queste lo fanno solo perché vedono nel “green” un nuovo sistema per lucrare, quindi bisogna fare molta attenzione a non confondere una vera sensibilità con un mero “greenwashing”.

  2. In quali negozi si possono trovare i vostri prodotti? Ritengo che la vendita on Line sia poco green, e se vogliamo avere risultati non solo privati è necessario passare per i banchi dei negozi piccoli e grandi, diversamente ci vorrebbero secoli per vedere miglioramenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *