Dall’assolata Sicilia, un vero toccasana per la pelle!


Dall’assolata Sicilia, un vero toccasana per la pelle!

Quando il nostro pensiero già va al sole, al mare e all’estate, quasi istintivamente pensiamo a... solari e doposole!

Oggi vogliamo parlarvi dell'innovativo ingrediente che si va ad aggiungere al ventaglio dei preziosi componenti dei nostri cosmetici e che arricchisce i nuovissimi prodotti doposole della linea de “i Solari di Rimini”: il Fico d’India!

 

L’equilibrio fisiologico della pelle è garantito in presenza costante di acqua, un elemento indispensabile che il nostro corpo richiede in grandi quantità. Ma in condizioni di caldo eccessivo, ed esposizione al sole, la richiesta di acqua è maggiore e un gesto semplice e naturale come bere non è sufficiente a mantenere la pelle perfettamente idratata e protetta. Bisogna ricorrere a qualche rimedio...

Senza andare a cercare troppo lontano, abbiamo indagato fra le usanze dei nostri contadini per scoprire rimedi naturali per la pelle disidratata e irritata dal sole.

 

È proprio nella nostra calda ed assolata Sicilia che cresce spontaneamente il Fico d’India, una pianta adoperata tradizionalmente dalla cultura contadina come rimedio emolliente ed anti-infiammatorio per la pelle.

 

Nell’ottica di utilizzare ingredienti reperibili a brevi distanze, Officina naturae ha scelto proprio l’estratto “made in Italy” di Fico d’India, raccolto da piante spontanee e abilmente lavorato a mano in Sicilia, per conferire ai nuovi prodotti doposole proprietà emollienti e rinfrescanti.

 

Ma andiamo a conoscere meglio questa varietà vegetale che cresce “dietro l’angolo di casa”...

 

Il Fico d'India nella biodiversità della vegetazione siciliana

 

L’Opuntia ficus-indica, noto comunemente come Fico d’India, è una pianta che appartiene alla famiglia delle Cactaceae, originaria del Messico ma diffusa in tutti i paesi che si affacciano sul Mar Mediterraneo e nelle zone temperate di Africa, Asia, Oceania e America.

 

Questa pianta è facilmente riconoscibile per le sue grandi pale spinose, chiamate cladodi, che si ramificano fino a 5 metri, e per i suoi frutti rosso/arancio con buccia coriacea e spinosa e polpa dolce, ricca di semi. L’utilizzo del frutto nella tradizione gastronomica delle regioni mediterranee è molto noto, invece, quasi sconosciuto è l’utilizzo delle altre parti di questa pianta per diverse finalità.

 

I cladodi contengono un gel dalle proprietà molto simili a quelle del più conosciuto Aloe. Presso la civiltà contadina siciliana le pale giovani erano utilizzate (e lo sono tuttora in alcune isole) come applicazioni calde emollienti. Il gel, poi, adoperato per curare ferite ed ulcere della pelle, oppure come rimedio per prevenire problemi gastro-intestinali.

 

Studi attuali su queste pregiate parti del Fico d’India ne hanno messo in evidenza la composizione fibrosa ricca di polisaccaridi, fra cui mucillagini e pectine, a cui viene attribuito un alto potere anti-ossidante e riepitelizzante, addirittura superiore a quello dell’Acido Ialuronico. Inoltre, queste molecole svolgono una funzione protettiva che combatte le infiammazioni, lasciando la pelle idratata e sana.

 

L’estratto di Fico d’India siciliano, quindi, è stato scelto da noi per i cosmetici doposole (crema e detergenti) con lo scopo di assicurare un fresco sollievo alla pelle arrossata o stressata dopo l’esposizione al sole!

 

Dedichiamo un’attenzione speciale alla pelle e anche all’ambiente, scegliendo prodotti naturali che utilizzano ingredienti italiani! ;-)

 

Commenti Scrivi un commento

Nessun commento inserito. Scrivi tu il primo!