Arriva il caldo! Come scegliere la borraccia per il tempo libero?


Arriva il caldo! Come scegliere la borraccia per il tempo libero?

L’estate è ormai alle porte e ci fa volare con la mente alle vacanze, ai viaggi, alle attività all’aria aperta... ma una cosa ci ricorda più di ogni altra: la nostra sete! Non succede anche a voi che l’arrivo del caldo ricordi improvvisamente di bere di più? La necessità di ripristinare i liquidi, che costituiscono gran parte del nostro corpo, si fa più impellente.

 

Perciò, ovunque ci troviamo o ci spostiamo, non può mancare una provvista d’acqua da avere sempre all’occorrenza. Se siete qui su questo blog, sicuramente starete già pensando a una soluzione ecologica. Quindi, scartiamo subito l’uso di bottiglie in PET monouso (le classiche bottiglie in plastica dell’acqua minerale), con alto impatto ambientale. La scelta più ecosostenibile è la borraccia, ma qual è la migliore borraccia? Come sceglierla?

 

Sicura per la salute.

Attenzione alla sicurezza, specialmente per i bambini. È bene, quindi, che il materiale non rilasci sostanze a contatto con i liquidi caldi, come Bisfenolo A (BPA) e ftalati, sospetti di interferire con il sistema endocrino, ma nemmeno cedere metallo a causa dell’ossidazione che si può generare all’interno della borraccia, nel caso non si asciugasse bene e velocemente.

 

La praticità è fondamentale.

Da avere comodamente sulla scrivania dell’ufficio, come noi in questo momento, o sotto l’ombrellone al mare, ma anche da portare in borsa o nello zaino, durante trekking in bici o in montagna, da tenere in palestra o, nel caso dei bambini, da portare a scuola. La borraccia deve essere pratica e ultraleggera ma anche resistente agli urti e con un tappo a buona tenuta.

 

Quale contenuto?

Eccetto l’acqua – quella di sorgente, delle fontane pubbliche o semplicemente del rubinetto di casa, resa più gustosa e senza sapori sgradevoli o sostanze indesiderate, grazie a un sistema filtrante ecologico – deve andar bene per contenere anche bevande detox, tisane, smoothies, centrifugati, succhi di frutta autoprodotti... La borraccia deve poter contenere ogni liquido senza assorbirne l’odore.

 

Facile da lavare.

La borraccia deve essere facilmente ispezionabile e lavabile, anche in lavastoviglie, per questo deve avere una certa resistenza termica, anche per contenere bevande calde.

Se trasparente è più facile accorgersi della presenza di residui, di calcare o della formazione di muffe, e si può intervenire con una miscela di acqua calda, un cucchiaio di sale grosso e uno di bicarbonato, versati assieme nella borraccia, agitando velocemente per circa un minuto, per una pulizia ecologica che non lasci tracce. Nel caso di sporco tenace o muffe persistenti, si può versare un mezzo bicchiere di acqua ossigenata, mezzo di acqua calda e lasciare agire per 15 minuti, a tappo aperto.

 

È personalizzabile?

Se è in programma una gita in famiglia, o un’uscita di gruppo in escursione, sarebbe utile poter personalizzare la borraccia con il proprio nome, per non confonderla con quella degli altri!

Borraccia Ecologica "Officina dell'Acqua"

La Bottiglia/Borraccia Ecologica “Officina dell’Acqua”

ha tutte queste caratteristiche!

 

È Made in Italy e realizzata in uno speciale copolimero che non contiene Bisfenolo A (BPA) e non rilascia ftalati, quindi sicura!

 

Inoltre il materiale ha una maggiore resistenza agli impatti, al calore, agli agenti chimici rispetto alle normali bottiglie in commercio. Infatti, può contenere liquidi caldi, fino a 80 °C e sempre alla stessa temperatura è lavabile in lavastoviglie fino a 80 volte.


La nostra borraccia non rilascia e non assorbe odori con qualunque bevanda. Si può riempire tutte le volte che si vuole e portarla in giro ovunque, perché è leggera e pratica, grazie a una cinghietta che consente di agganciarla ad una borsa o ad uno zaino. Inoltre il nuovo tappo a vite garantisce ancora più tenuta!

 

Siamo sicuri che la nostra borraccia diventerà la vostra inseparabile compagna di avventure, ovunque vi troverete! ;-)

 

Commenti Scrivi un commento

Nessun commento inserito. Scrivi tu il primo!